Dalla lettera di san Paolo apostolo agli Efesìni

Fratelli, io piego le ginocchia davanti al Padre, dal quale ha origine ogni discendenza in cielo e sulla terra, perché vi conceda, secondo la ricchezza della sua gloria, di essere potentemente rafforzati nell'uomo interiore mediante il suo Spirito. 
Che il Cristo abiti per mezzo della fede nei vostri cuori, e così, radicati e fondati nella carità, siate in grado di comprendere con tutti i santi quale sia l’ampiezza, la lunghezza, l’altezza e la profondità, e di conoscere l’amore di Cristo che supera ogni conoscenza, perché siate ricolmi di tutta la pienezza di Dio.
A colui che in tutto ha potere di fare
molto più di quanto possiamo domandare o pensare,
secondo la potenza che opera in noi,
a lui la gloria nella Chiesa e in Cristo Gesù
per tutte le generazioni, nei secoli dei secoli! Amen.

Parola di Dio

Buongiorno, Paolo ci dice oggi che prega per noi, con l'intenzione che conosciamo sempre più i misteri di Dio, da dove veniamo e dove siamo diretti, alle nozze eterne. Egli prega che ci siano donate in misura sempre maggiore le virtù cardinali: la fede, grazie alla quale il nostro cuore si apre e Gesù vi può entrare e rimanere felice e contento, Eucaristia dopo eucaristia; la carità, nella quale si trasforma la nostra fede rendendosi operosa; e la speranza, che è quella certezza che ci viene dalla "comprensione dell'amore di Cristo" e consiste nel desiderio di essere un giorno "ricolmi di tutta la pienezza di Dio".

 

  • Malta
    Malta
  • Siracusa
    Siracusa
  • Reggio
    Reggio
  • Pozzuoli
    Pozzuoli
  • Foro Appio e Tre Taverne
    Foro Appio e Tre Taverne
  • Roma
    Roma