Fratelli, voi eravate morti per le vostre colpe e i vostri peccati, nei quali un tempo viveste alla maniera di questo mondo, seguendo il principe delle potenze dell'aria, quello spirito che ora opera negli uomini ribelli. Nel numero di quei ribelli, del resto, siamo vissuti anche tutti noi, un tempo, con i desideri della nostra carne, seguendo le voglie della carne e i desideri cattivi; ed eravamo per natura meritevoli d'ira, come gli altri. Ma Dio, ricco di misericordia, per il grande amore con il quale ci ha amati, da morti che eravamo per i peccati, ci ha fatti rivivere con Cristo: per grazia infatti siete stati salvati. Con lui ci ha anche risuscitati e ci ha fatti sedere nei cieli, in Cristo Gesù, per mostrare nei secoli futuri la straordinaria ricchezza della sua grazia mediante la sua bontà verso di noi in Cristo Gesù. Per questa grazia infatti siete salvi mediante la fede; e ciò non viene da voi, ma è dono di Dio; né viene dalle opere, perché nessuno possa vantarsene. Siamo infatti opera sua, creati in Cristo Gesù per le opere buone che Dio ha predisposto perché noi le praticassimo.

Ciao a tutti! Leggiamo che scrive oggi Paolo ai "Latini". Ci dice innanzitutto, senza pudore e senza mezzi termini, che tutti abbiamo sbagliato, abbiamo vissuto tutti un periodo della nostra vita nel peccato e seguendo i desideri della carne invece che quelli dello Spirito; per un certo tempo (si spera più breve possibile) tutti siamo stati fregati almeno una volta, e questa fregatura è il peccato, ad opera del maligno.

Come siamo stati salvati? Come siamo tornati a Cristo? Come siamo arrivati a Cristo? come abbiamo riacquistato la nostra innocenza e la nostra retta coscienza? Non per il fatto che siamo più bravi di qualche altro, più meritevoli, ma solo per grazia, in modo gratuito. Il Signore ha scelto di salvarci dal peccato, Si è piegato sulla nostra miseria, e ci ha raccolti dal fango, dalle sabbie mobili prima che precipitassimo nel fondo e non potessimo risalire.

Dobbiamo essergli per sempre e in ogni momento grati. Non possiamo mai stancarci di dirgli "Grazie", perché è tutto quello che possiamo fare, se bene sia così poco per lodare la Sua opera in noi.

  • Malta
    Malta
  • Siracusa
    Siracusa
  • Reggio
    Reggio
  • Pozzuoli
    Pozzuoli
  • Foro Appio e Tre Taverne
    Foro Appio e Tre Taverne
  • Roma
    Roma