Domande 

ايكا

eka, Dove

اما

Quando, Émma (cath), Umma (orth.)

مايلي

Che cosa, meili

ديخ

Come, Dékh

قي

Perché, qei

ميكا

Da dove, meeka

مني

Chi, minilí
 

 ايكا لي فادي

 Eka lé Fadi? Dove è Fadi? (maschile)

ايكا لا فادية

eka la Fadia, dove è Fadia (femminile)

اما بخزنوخ

emma bekhazennokh, quando ci vediamo (letteralmente, quando ti vedo?) domanda rivolta al maschile

اما بخزنخ

emma bekhazennakh,  quando ci vediamo (letteralmente, quando ti vedo?) domanda rivolta al femminile

مايلي ااذا

meili aadha, che cosa è?

ديخيت

Dekhiit, come stai? (rivolgendosi al maschile)

ديخيات

Dekhiyèt? come stai? (rivolgendosi al femminile) 

 

قي بزالوخ

qei bizzaluukh? Perché te ne vai? (rivolgendosi al maschile)

قي بزالخ

qai bizzalakh? Perché te ne vai? (rivolgendosi al femminile)

 

ميكايت

Mekeyiit? Di dove sei? (maschile)

ميكايات

Mekayaat? Di dove sei? (femminile)

منلي شمي فادي

Minili shimme Fadi, chi è che si chiama Fadi? (letteralmente, chi ha nome Fadi?)

 

 

 

 

 

 

 

Iniziamo ad imparare un dialetto neo-aramaico o assiro, parlato fino a due anni fa nella piana di Ninive, in particolare nella cittadine di Bartella.

Giorni della settimana:

Innanzitutto impariamo i giorni della settimana, in caso volessimo prenotare un albergo di Bartella, appena finirà l'occupazione, da tale giorno a tale giorno. Ecco come fare:

Lunedì: turshaba

Martedì: thalathashaba

Mercoledì: 3arbeshaba

Giovedì: khamshishaba

Venerdì: 3orutha

Sabato: shabta

Domenica: 7osha.

 Nb: Le vocali non hanno accenti, ma quantità, come in latino, che può essere breve o lunga. Qui ho indicato un'accentuazione con il grassetto. Trascrivo alcune lettere non presenti nel nostro alfabeto con segni che conosciamo: il 3 per indicare una lettera analoga alla 3ayn in arabo; il 7 per indicare una lettera come Ha molto aspirata, simile alla 7a in arabo; se fosse necessario uso 3' per indicare la gh aspirata come la ghayin in arabo; 7' per indicare la Kha in arabo, come in spagnolo la jota; 6 per indicare la T enfatica, come la Ta in arabo; 6' per indicare la stessa lettera con aspirazione, che suona come una via di mezzo tra "th" in then e una z. Uso il 2 per indicare la hamza dell'arabo, come una pausa tra una lettera e l'altra.

Pronomi:

Io: Ana

Tu (m): Ayt

Tu (f): Ayat

Lui: Awin

Lei: 3eyyin

Noi: A7ni

Voi: Okhtun

Essi: Anin

Verbo volere:

Ana gbin: io voglio (m)

Ana gben: io voglio (f) 

Ayt gbét: tu vuoi (m)

Ayat gbat: tu vuoi (f)

Awin gbé: lui vuole 

3eyyin gba: lei vuole

A7ni gbé: noi vogliamo

okhtun gbitón: voi volete

Anin gbé: loro vogliono

Aggettivi possessivi

Sono sempre legati alla parola a cui si riferiscono, in questo caso sono il suffisso della parola sh*mm = nome). La u alla seconda persona non è un errore, è proprio così. Per chiedere "come ti chiami?" basta aggiungere davanti "méili" (che cosa, quale; sottinteso "è"), ad esempio: méili shummókh? méili shimmakh?

shimmé: il mio nome

shummókh: il tuo nome (m)

shimmakh: il tuo nome (f)

shimmeh: il suo nome (m)

shimmah: il suo nome (f)

shimmén: il nostro nome

shimkhun: il vostro nome

shimen: il vostro nome (la e ad apice è molto chiusa e breve, tende alla u)

Il viso: Salma. La S si pronuncia come la sad araba e non come la sin araba sibilante; è una S enfatica pronunciata tra i denti non serrati.

Ena: occhi

Kemma: bocca

Na7'7'ire: naso

kósa: capelli.

Bene, per oggi khallasna, abbiamo finito.

 

 

 

 

 

 

l'immagine mette a confronto una rappresentazione del corteo nuziale in Terra Santa e l'ingresso di Gesù a Gerusalemme una settimana prima della Sua Resurrezione

Ricevi online in PDF il mio libro in inglese "Nuptial Symbols in Folk Traditions" (Simboli nuziali nelle tradizioni popolari) contattandomi per e-mail. Tratta specificatamente delle tradizioni popolari riguardo al matrimonio, confrontando ogni simbolo presente in esse con quelli biblici che ci parlano delle nozze celesti tra Cristo Sposo e la Chiesa Sposa. Puoi ricevere anche la mia tesi "La famiglia, chiesa domestica, vivificata nella vita sacramentale: La necessità della partecipazione ai sacramenti per vivere  la vita coniugale e familiare nella pienezza del Signore". Offerta libera!

  • Malta
    Malta
  • Siracusa
    Siracusa
  • Reggio
    Reggio
  • Pozzuoli
    Pozzuoli
  • Foro Appio e Tre Taverne
    Foro Appio e Tre Taverne
  • Roma
    Roma